Amazon

sabato 27 giugno 2015

Spiegazione del Tarassaco all'uncinetto


E una pianta diffusa praticamente ovunque tanto che viene considerata infestante. Ma è anche una pianta magica dalle mille virtù, utilizzata per i suoi poteri curativi. Nei tempi passati si esprimeva un desiderio e poi si soffiava sui semi della pianta, se tutti i semi del soffione cadevano con un solo soffio il desiderio si avverava. E da qui il significato di questo fiore che simboleggia la speranza. Questa piantina di tarassaco non poteva certo mancare nella mia composizione di fiori di campo all’uncinetto. Cominciamo con la spiegazione
che sembra un tantino complicata ma vi assicuro che è abbastanza semplice da realizzare.


Spiegazione del fiore

Per il fiore dovete fare una matassina passando il cotone giallo attorno a 4 dita. Quando è bello consistente tagliate il cotone e fate un fiocco al centro per fermare il lavoro. Ora tagliate della lunghezza che vi occorre il filo di ferro plastificato per fare lo stelo, inserite una punta nella parte della matassina dove poi cucirete il calice e curvatelo per due volte in maniera che rimanga agganciato e per adesso vi fermate così. 

Spiegazione del calice

Avviare 4 catenelle e nella prima fare 14 punti alti.
1 giro: 20 punti alti (fate un totale di 5 aumenti distribuiti nei 15 punti alti precedenti, un po’ a occhio)
2 giro: 20 punti alti.
Dopo che avrete preparato il calice inseritelo nel gambo, pressate bene la matassina dentro il calice e cucite bene il calice alla matassina cercando di prendere più cotone possibile con l’ago in maniera che rimanga bella ferma. Ora con le forbici tagliate la matassina livellandola per darle la forma del fiore del tarassaco. Adesso non vi resta che lavorare le catenelle allo stelo per rivestirlo col cotone. Per dare più naturalezza alla composizione ho creato anche dei boccioli che ora vi spiego. 

Spiegazione del bocciolo

Avviare 4 catenelle e nella prima fare 11 punti alti.
1 giro: 12 punti alti.
Tagliate il filo di ferro plastificato della giusta lunghezza per creare lo stelo, piegate una punta 2 o 3 volte a formare una piccola pallina, inseritela dentro il bocciolo e lavorate il secondo giro con circa 6-8 punti bassissimi per chiudere il bocciolo. 

Spiegazione del calice del bocciolo

Avviare 4 catenelle e nella prima fare 14 punti alti. 
Inserirlo nello stelo precedente preparato senza cucirlo al bocciolo e coprite il gambo lavorandoci attorno le catenelle. 

Ora passiamo alle foglie che hanno bisogno di un po’ più di attenzione e siccome è troppo lungo e complicato da scrivere ho tentato di far uno schema. Ragazze capitemi che è la prima volta che lo faccio quindi occhio!
Per dare più naturalezza all’insieme ho creato 3 foglie di grandezza diversa così come sono in natura. Per la foglia grande avviate 39 catenelle, per la foglia media 33 catenelle e per la piccola 25. Per tutti e 3 i tipi di foglia dopo le catenelle inserite il filo di ferro zincato della lunghezza di 2 volte quella della catenelle più circa 4 cm per lato che vi serviranno, dopo aver finito la foglia, attorcigliandolo su se stesso per creare un piccolo stelo che vi consentirà di poter inserire la foglia nel vasetto. 

Spero di aver spiegato tutto al meglio. Quando avrete fatto tutte le foglie che vi occorrono sistematele nel vasetto e inseriteci al centro i fiori e i boccioli e ammirate la vostra creazione.
Divertitevi a creare e come sempre lasciatevi guidare dalla vostra fantasia. Un saluto e alla prossima.

8 commenti:

  1. Mi sono fatta un giro nel tuo blog,mamma mia dirti che sei bravissima è troppo poco ,complimenti !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che anche tu sei una persona speciale che comprende la magia del creare con le proprie mani e dare forma a qualcosa che prima era solo dentro la tua testa.
      Ti ringrazio di cuore cara Anna....ciao buona serata!

      Elimina
  2. le tue creazioni sono a dir poco meravigliose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti cara Rita sei sempre gentilissima....ciao buona serata!

      Elimina
  3. complimenti, sei meravigliosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore cara Mina e scusa il ritardo nel risponderti....
      Ciao buona serata.

      Elimina
  4. Carissima Sam, fare ciò che fai e molto generosamente ci insegni, per me è stata una bellissima esperienza. Praticamente li ho fatti quasi tutti ed è quasi diventata una mania. mi sto divertendo moltissimo ed il 9 di aprile avrò un banchetto (alla festa di primavera) a tema e tanto per cambiare sono FIORI tantissimi dei quali copiati da te. Ti manderò una foto. GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alberta mi rende molto felice saperti coinvolta in questa bellissima passione e averti tenuto compagnia nel ricreare all'uncinetto le meraviglie di madre natura.
      Complimenti per tutte le belle iniziative e grazie a te.

      Elimina