Amazon

giovedì 23 luglio 2015

Spiegazione dell'Ibisco all'uncinetto





E una delle piante tropicali più affascinanti, con fiori di particolare bellezza. Elegante e delicato allo stesso tempo con la particolarità che dura solo un giorno.
Fiore simbolo delle Hawai che viene donato ai visitatori come segno di benvenuto. Per ricreare questo fiore all'uncinetto mi sono ispirata ad una pianta che da anni ammiro nel giardino di una casa nel mio paese che ormai è diventato un albero che quando è fiorito è una meraviglia per gli occhi. Non mi è stato facile ma credo di aver ottenuto un risultato molto simile all'originale e ho il piacere di poterlo condividere con voi. Ora passiamo alla spiegazione.




Spiegazione del petalo.
  • Avviare 30 catenelle, tagliare il filo di ferro zincato 2 volte la lunghezza delle catenelle più circa 4 cm, poggiarlo sulle catenelle e lavorate come segue per poterlo inserire nel petalo ( sarà la nervatura centrale del petalo).
  • 1 giro: 3 punti bassi, 3 mezze maglie alte, 3 punti alti, 11 punti alti doppi, 3 punti alti, 3 mezze maglie alte, 3 punti bassi, rifare uguale all'altro lato delle catenelle. 
  • 2 giro: identico al primo giro più 3 aumenti nei punti alti doppi. 
Attorcigliare su se stesso un centimetro circa di filo di ferro zincato e chiudere il lavoro. Preparate un totale di 5 petali per fiore. 

Spiegazione del pistillo.

  • Avviare 30 catenelle, inserire il filo di ferro zincato 2 volte la lunghezza delle catenelle più 4 cm per lato, lavorateci attorno i punti bassi da un lato e dall'altro delle catenelle( in cima, nei 3 punti alti centrali in ogni punto lavorare 5 catenelle e in queste fare 4 punti bassi)
Adesso unite i 2 lati dei punti bassi cucendoli per dargli la giusta forma. Fatto ciò ad una distanza di circa un cm dalla cima cucite tutto attorno del cotone per circa 5 giri ( insomma dovete dagli la forma di uno scovolino).

Spiegazione del calice.

  • Avviare 4 catenelle e nella prima fare 9 punti alti.
  • 1 giro: 20 punti alti( un aumento ogni punto)
  • 2 giro: 20 punti alti 
  • 3 giro: 6 catenelle e in queste fare:2 punti bassi, 2 mezze maglie alte, 1 punto alto, saltare 2 punti di base, un punto bassissimo, un punto bassissimo nel punto successivo, ripetere uguale per un totale di 5 volte. 
Dopo che avrete fatto tutti i petali pistilli e i calici che vi occorrono tagliate un pezzo di filo di ferro plastificato della lunghezza che vi occorre per fare lo stelo più circa 4 cm che inserirete nel vasetto. Aiutandovi con una pinza curvate per 2 volte una punta per formare una piccola pallina che farà da perno per tenere fermo il fiore. ( Precedentemente cucite i 5 petali alla base per dargli la forma del fiore. Sulla cima dello stelo avvolgete il pistillo. Ora inserite il gambo con il pistillo nel fiore e poi inserite il calice senza cucirlo, rimane fermo da se.


Spiegazione del bocciolo.
Avviare 4 catenelle e nella prima fare 6 punti alti, girare il lavoro.
  • 1 giro: 2 punti alti, un punto alto doppio, 3 punti alti doppi in un punto di base, un punto alto doppio, 2 punti alti, girare il lavoro.
  • 2 giro: 2 punti alti, 2 punti alti doppi, 3 punti alti doppi in un punto base, 2 punti alti doppi,2 punti alti, girare il lavoro.
  • 3 giro: 2 punti alti, 3 punti alti doppi, 3 punti alti doppi in un punto base, 3 punti alti doppi, 2 punti alti.
Fate in totale 3 petali che  poi cucirete alla base dandogli una forma a spirale. Inseriteci poi lo stelo e il calice come avete fatto per il fiore. 










Spiegazione della foglia.

  • Identico procedimento del petalo cambia solo che saranno 25 catenelle invece di 30 e i punti alti doppi invece di 11 saranno 6, attorcigliate circa 1 cm di filo di ferro zincato su se stesso per creare un micro-stelo di attaccatura che coprirete col cotone lavorandoci attorno le catenelle.
Lasciate però 2 centimetri in più per lato di filo di ferro zincato per poterlo avvolgere allo stelo del fiore. Ok ora che avete fatto tutte le foglie che vi occorrono unitele allo stelo tramite il filo di ferro e poi lavorate attorno le catenelle per coprire il tutto. Ora componete la vostra creazione in un vasetto oppure fatene solo uno da regalare ad una amica speciale. Ricordatevi sempre che con la vostra fantasia potete creare e dare forma a tante cose meravigliose. Che dire, spero come sempre di aver dato una spiegazione abbastanza comprensibile e di avervi dato un piccolo aiuto per poter realizzare il vostro piccolo capolavoro. Divertitevi e alla prossim  ciao!             

25 commenti:

  1. Risposte
    1. Sei sempre gentilissima cara Stella....anche i tuoi lavori sono meravigliosi.
      Ti ringrazio tanto ciao!

      Elimina
    2. BELLISSIMI...!!! HO SALVATO I TUO BLOG TRA I MIEI PREFERITI, COSI' LO GUARDO IN LUNGO E IN LARGO.. :) BRAVA

      Elimina
    3. Grazie dei complimenti, mi fa piacere sapere che apprezzi i miei lavori e sono ben felice di poter dare un idea ad altre persone come te che hanno la mia stessa passione!
      Se realizzerai qualcosa mi farà piacere poterlo ammirare....un caro saluto ciao Gabriella!

      Elimina
    4. Ciao Sam sei bravissima! Spieghi benissimo anche nei tuoi video che sono montati magistralmente!
      Puoi mettere la spiegazione del GIGLIO anche qui sul tuo Blog per favore?
      Grazie!
      Ciao
      Gabriella Genova

      Elimina
    5. Ciao Gabriella,la spiegazione del giglio si trova nel blog già da un anno forse, lo vedi anche sul lato destro di questa pagina alla voce post più popolari.
      Ti ringrazio dei complimenti ciao!

      Elimina
  2. Sei proprio bravissima..è un po che ti seguo e rimango sempre incantata dalle tue proposte! ! L'unica cosa che non capisco è come si possa fare una sorta di ScovoliNo, comunque complimenti davvero perché sei proprio un genio ;-):-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi scusare i miei termini per niente tecnici, a volte per farmi capire uso delle parole abbastanza semplici per rendere l'idea della forma che ha una determinata pensando di fare il giusto.......
      Dunque, per fare questa sorta di scovolino a circa un centimetro di distanza dalla cima del pistillo devi fare delle cuciture col cotone per circa cinque giri, ogni giro che fai devi inserire l'ago e tirare il cotone ma non del tutto, ogni volta devi lasciarlo fuori sospeso per circa un centimetro, così quando poi li tagli tutti con le ci saranno tanti ciuffetti che formeranno lo scovolino.
      Magari ho fatto più confusione di prima ma non so in che altro modo spiegarlo scusami, spero comunque di averti aiutato chiunque tu sia.
      Ciao e grazie dei bellissimi complimenti!

      Elimina
  3. Śliczne kwiatki szydełkowe , pozdrawiam:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto cara Basia sei molto gentile.
      Ciao buona serata.

      Elimina
  4. Volevo ringraziarti per i tuoi capolavori che hai voluto condividere con noi tutte....bravissima nelle spiegazioni...quando finirò il mio lavoro in corso mi cimentero'a fare le orchidee..?spero di riuscire......un abbraccio virtuale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che riuscirai..con la giusta passione e un po di pazienza assisterai anche tu alla magia di trovarti tra le mani il tuo capolavoro...ti ringrazio tantissimo dei complimenti Graziella!
      Ciao buona creazione!

      Elimina
  5. mi è capitato per caso di vedere su FB la tua ninfea: colpo di fulmine per il fiore e per la tua bravura. tanto che ho cominciato a guardare anche altri tuoi fiori, tutti bellissimi. ho deciso che proverò a cimentarmi.
    ti chiedo una cosa però: che filo usi? cotone certo, ma che grossezza e che uncinetto? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto dei bellissimi complimenti cara Katia!
      Il cotone che utilizzo è quasi sempre il n.20 e rare volte il n.10 ,dipende dallo spessore che devo dare al lavoro e l'uncinetto è il n.12 1.0 mm. Ti auguro una buona creazione ciao!

      Elimina
  6. bravissima.spiegazioni chiare e semplici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena mi fa piacere saperlo ti ringrazio tanto.

      Elimina
  7. bellissimi !! brava !! spiegazioni chiare e semplici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Hayet grazie di cuore per i tuoi complimenti.

      Elimina
  8. Could this absalutley beautiful pattern please be translatted into English. Please l would love to attempt to make these and unfortunetly can not keep up with the video. Thank you so much.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia, mi sto attrezzando per fare le traduzioni in Inglese e anche in altre lingue. Per il momento posso darti il link per contribuire alla traduzione. http://www.youtube.com/timedtext_cs_panel?tab=2&c=UCdbrI9625hKflHvbkf12rgA

      Elimina
  9. Bellissimi!!! Sei bravissima!!!
    Solo una domanda... volevo ricreare l'ibisco, ma nei negozi che conosco non vendono il cotone N°20 e non so dove andarlo a cercare... per caso lo prendi su internet? Conosci qualche sito da consigliarmi da cui posso comprarlo?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ti ringrazio tanto per i complimenti...io utilizzo ormai da anni il cotone della Babylo che trovo nella merceria del mio paese e quasi sempre è il n.20 rare volte il n.10...dipende dallo spessore che devo dare al lavoro...posso dirti che in base alla marca cambia la numerazione...so ad esempio che il n.20 della Babylo corrisponde al n.12 di altre marche...che utilizzo quando cerco una tonalità d colore che la Babylo non ha.
      Prova anche in altre mercerie...su internet non nè ho mai preso e non saprei consigliarti...spero comunque di averti aiutato.

      Elimina
    2. certo!!!
      Grazie mille!!

      Elimina