Amazon

venerdì 13 febbraio 2015

Passeggiando per i boschi

Siamo ai piedi del massiccio del Monte Linas e possiamo dire che sono le nostre piccole Alpi. Qua tra questi vasti boschi di lecci e querce si sentono anche i profumi aspri di lentischio, mirto, olivastro, corbezzolo e tanti altri.Tra torrenti ricchi d'acqua, sorgenti e cascatelle vivono tante specie animali come il cervo sardo,il cinghiale,il gatto selvatico,la volpe,il falco e ci sono anche delle bellissime e comunissime caprette.



Passeggiando immersi nei boschi a contatto diretto con la natura si percepisce la calma che non siamo più abituati a sentire e con questa calma osserviamo meglio tanti dettagli che la fretta non ci fa vedere.Nel sottobosco crescono spontanee anche le piantine di pungitopo con le sue caratteristiche bacche rosse.








Tra le tante virtù e' anche una pianta medicamentosa della quale ancora devo documentari.So invece che in alcune zone i giovani germogli si consumano come gli asparagi selvatici e so anche che in altre zone e' una specie protetta per via del saccheggio che si faceva perché usato per gli addobbi natalizi.Una curiosità: il suo nome deriva dal fatto che nei tempi antichi veniva messo attorno alle scorte alimentari per difenderle dai topi.Vicinissimo,più' in basso e un po dappertutto c'è' il morbido muschio attaccato alla corteccia degli alberi, sulle rocce e sui sassi.





Come questo gruppetto di funghetti, che sembrano soldatini allineati, cresciuti nel muschio attaccato a questo pezzo di granito.I muschi sono delle piccolissime piante raggruppate a formare un compatto tappeto verde, soffice, vellutato e anche profumato.A me piace il profumo del muschio,mi riporta indietro nel tempo,mi ricorda qualcosa di antico come la terra.Se lo osservi bene da vicino vedi che ci sono anche tante altre piantine che germogliano nel muschio,e lui stesso e' composto da centinaia di piccole piantine.Queste hanno la grande capacita' di assorbire non solo l'umidità del terreno, ma anche quella dell'aria che consente loro di sopravvivere d'estate quando non piove.E' ora di rientrare, in questo periodo l'aria diventa fresca subito, e ringraziando la natura torno a casa un po' più "ricca" dentro.
Un caro saluto a tutti!

Nessun commento:

Posta un commento