Amazon

giovedì 8 gennaio 2015

Il boschetto di patate


E tempo ormai di recuperare queste patate dalla buccia rossa. Anche se sono belle resistenti le prime gelate ormai ci hanno fatto visita. Queste non hanno avuto bisogno di particolari cure, a parte il macerato di ortica e le rincalzature del terreno sono venute su abbastanza bene.

 Quelle che invece metto a dimora a marzo (per poi tirarle su a giugno) è una qualità che si chiama penelope ed è ottima per tutti i tipi di cottura.
Per farla crescere tranquilla faccio le consociazioni con le piantine di lino e anche con il tagete, la calendula e il nasturzio che allontanano gli insetti dannosi e poi i loro magnifici fiori colorano il mio orto. Sono ottime cotte in tutte le maniere e aiutano a realizzare tante ricette  anche con altri ingredienti, per me sono quasi come il pane quotidiano, mi danno un senso di pienezza e soddisfazione. 

Vicino alle patate stanno crescendo anche queste meravigliose ex cipolle. Dalle cipolle intere essiccate quando comincia a spuntare il germoglio verde è possibile ottenere in questo periodo dei bei cipollotti. Bisogna interrarle lasciando fuori il germoglio principale e aspettare che crescano. Se non si consuma in questo periodo si lasciano fiorire per l'estate cosi si avranno i semi da utilizzare per le prossime coltivazioni. I cipollotti sono ottimi consumati crudi cosi da soli in pinzimonio o associato ad altri ortaggi per preparare delle coloratissime e saporitissime insalate.
Roger è una carognetta. vuole sempre a prenderlo in braccio il problema è che davanti a questi occhi cosi supplichevoli non riesco a dire di no.  L'amico mio. 

Nessun commento:

Posta un commento