Amazon

domenica 29 aprile 2018

Spiegazione della Margherita gialla selvatica all'uncinetto

 Il fiore del sole che si incontra camminando lungo le strade di campagna ma anche nelle zone costiere dove crea dei contrasti cromatici meravigliosi. La Margherita gialla selvatica col suo giallo vivace e luminoso ha un aspetto semplice ma elegante e come tutti gli altri fiori di campo è un dono prezioso di madre natura.
Per realizzare questo fiore all’uncinetto occorre preparare: i fiori, i boccioli, i calici, le foglie e i relativi steli.
Occorrente:  cotone numero 20 e numero 10 - uncinetto 1.0mm - forbici - ago - filo di ferro zincato 0,45mm - filo di ferro plastificato - pinze.

Per le foglie e i calici ho utilizzato il cotone numero 10, per tutto il resto il numero 20.

  -English-                    -Espanol-
Spiegazione del fiore

Con il cotone di un giallo più scuro dei petali realizzare il capolino centrale.

Avviare 2 catenelle e nella prima fare 7 punti bassi in totale.
1° giro: 14 punti bassi.
2° e 3° giro: 28 punti bassi.
Cambio colore del cotone per realizzare i petali.
4° giro: 15 catenelle e in queste fare: contare 4 catenelle all’indietro e nella quinta fare un punto alto doppio, proseguire e fare 7 punti alti tripli, un punto alto doppio, un punto alto, una mezza maglia alta, un punto bassissimo. Nel punto basso successivo lavorare un altro petalo uguale per un totale di 14 petali.
Se occorre inamidate i petali, molto dipende dal tipo di cotone che si utilizza.

Spiegazione del bocciolo

Avviare 4 catenelle e nella prima fare: 13 punti alti ( totale 14).

1° giro: 14 punti alti.
2° giro: 12 catenelle e contando all’indietro 4 catenelle dalla quinta fare: 6 punti alti doppi, un punto alto, una mezza maglia alta, un punto bassissimo. Un punto bassissimo e rifare uguale per un totale di 7 petali.
Anche con il bocciolo se occorre inamidare i petali.

Spiegazione del calice del fiore

Avviare 4 catenelle e nella prima fare 9 punti alti ( totale 10).
1°-2° giro: 20 punti alti.
3° giro: un punto basso, 4 catenelle e in queste fare : un punto basso, 2 mezze maglie alte. Un punto basso nel punto successivo. Ripetere uguale per un totale di 10 volte.

Spiegazione del calice del bocciolo

Avviare 4 catenelle e nella prima fare 13 punti alti (totale 14).

1° giro: 14 punti alti.
2° giro: un punto basso, 4 catenelle e in queste fare: un punto basso e 2 mezze maglie alte. Un punto basso nel punto successivo.
Ripetere uguale per un totale di 7 volte.

Spiegazione della foglia

Avviare 20 catenelle.
1° giro: 5 punti bassi, 5 mezze maglie alte, 5 punti alti, 3 punti alti doppi, in un unico punto (quello che sta in cima alla foglia) fare 7 punti alti doppi. All’altro lato delle catenelle ripetere uguale al contrario: 3 punti alti doppi, 5 punti alti, 5 mezze maglie alte e 5 punti bassi.
2° giro: tagliare un pezzo di filo di ferro zincato che faccia il giro completo della foglia più altri 2 cm circa per lato e inserirlo alla foglia lavorandoci attorno i punto bassi come segue: 3 punti bassi, in un punto fare: un punto basso, 2 catenelle e un punto basso nella prima catenella, un punto basso. Fare poi un punto basso nel punto successivo e ripetere uguale per tutto il giro della foglia. Gli ultimi 3 punti saranno 3 punti bassi.
Tendere bene la foglia modellandola con le mani e attorcigliare su se stesso per 2-3 volte il filo di ferro per fermare il lavoro, fare 2-3 catenelle attorno a questo piccolo gambo e chiudere il lavoro.

Per assemblare il fiore tagliare un pezzo di filo di ferro plastificato della lunghezza e spessore adeguati che occorre per creare lo stelo. Su una punta avvolgere più volte un po’ di ovatta o cotone idrofilo e aiutandoci con una pinza la curvare per 2 volte bloccando l’ovatta. Inserire lo stelo all’interno del calice del fiore. Poggiare sopra il fiore facendo coincidere il bordo del pistillo col bordo del calice e cucirlo da sotto.
Per il bocciolo tagliare un pezzo di filo di ferro zincato lungo circa 30 cm. Inserire le 2 punte del filo di ferro nel primo giro di punti alti del bocciolo, farle fuoriuscire dal basso e attorcigliare su se stesso il filo di ferro a formare lo stelo del bocciolo, tranne 2 cm circa per lato che serviranno per allacciarlo allo stelo principale. Inserire il bocciolo con il suo stelo nel calice e lo cuciamo ad esso.
Ricoprire lo stelo del bocciolo con il cotone lavorandoci attorno le catenelle. Allacciare i boccioli e le foglie allo stelo principale e ricoprirlo con il cotone lavorandoci attorno le catenelle.

Sistemare le margherite in un vaso o insieme ad altri fiori di campo.
Come sempre spero di aver spiegato tutto al meglio e di avervi dato un’idea in più per le vostre creazioni. Ciao a tutti alla prossima. 

2 commenti:

  1. Semplici e preziose, non potevi dire meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che abbiamo la stessa ammirazione per la nostra artista preferita...madre natura è sempre generosa con noi.

      Elimina