Amazon

domenica 5 febbraio 2017

Spiegazione della Mimosa all’uncinetto






Nota sopratutto come fiore reciso dal caratteristico e intenso profumo è ormai da tempo il simbolo della Festa della Donna. La Mimosa è anche un bellissimo albero sempreverde che in Sardegna si trova spontaneo un po’ dappertutto nelle zone costiere, viene chiamata Mimosa Marina e si differenzia da quella più classica per via delle foglie. Per rendere omaggio a madre natura e a tutte le donne ho voluto ricreare questo fiore all’uncinetto e ora ho il piacere di condividerlo con voi    
-English-
. Ho creato una piccola piantina da sistemare in un vaso ma voi potete fare anche un unico rametto. Per realizzare la Mimosa all’uncinetto occorre preparare il fiore che è una piccola pallina, il rametto dove cucire i fiori e le foglie che sono di 2 grandezze diverse da allacciare poi allo stelo principale. Per le foglie ho utilizzato il cotone numero 10, per tutto il resto è sempre il numero 20. 



Spiegazione del fiore.

Avviare 4 catenelle e nella prima fare 9 punti alti (totale 10).
  • 1 giro: 2 punti alti chiusi assieme per tutto il giro.
  • 2 giro: con 2 punti bassissimi chiudere il lavoro. 
Tenere il cotone un po’ lungo per poter cucire i fiori al rametto. 
Fatte tutti i fiori che vi occorrono in base alla lunghezza del rametto e in base a quanti rametti dovete realizzare. 
Per creare il rametto dove cucire i fiori bisogna tagliare un pezzo di filo di ferro zincato e attorcigliarlo su se stesso fino alla lunghezza desiderata più 2 cm circa per lato che serviranno per poterlo allacciare poi allo stelo principale. Questo rametto andrà rivestito con il cotone verde (un po’ più chiaro di quello che utilizzerete per le foglie) lavorandoci attorno le catenelle una volta a destra e una volta a sinistra dello stelo. Una volta che il rametto è pronto cuciteci sopra i fiori alternando la loro posizione. 


Spiegazione della foglia grande.


Avviare 35 catenelle.
  • 1 giro: 7 punti bassi, 20 mezze maglie alte, 7 punti bassi. Rifare uguale all’altro lato delle catenelle. 
Tagliare un pezzo di filo di ferro zincato che faccia il giro di 2 foglie più altri  2 cm circa in più per lato e inserirlo al lavoro lavorandoci attorno i punti bassi. Tendere bene la foglia e attorcigliare su se stesso per 2,3 volte il filo di ferro per bloccare il cotone. Ora senza tagliare il cotone rifare 35 catenelle e quindi un altra foglia identica. Terminata la seconda foglia scendere con dei punti bassissimi per arrivare sino al filo di ferro e completare il lavoro come per la prima foglia. 

Spiegazione della foglia media. 

Avviare 25 catenelle.
  • 1 giro: 5 punti bassi, 14 mezze maglie alte, 5 punti bassi. Rifare uguale dall’altro lato delle catenelle. Stesso identico procedimento della foglia grande. 
Una volta realizzate tutte le foglie e i rametti che vi occorrono prepariamo lo stelo principale e tagliamo quindi un pezzo di filo di ferro plastificato e curviamo una punta aiutandoci con una pinza. Proprio sulla curvatura della punta allacciamo la coppia di foglie medie e il primo rametto di Mimosa. Di seguito continuate ad allacciare le foglie e i rametti in base alla lunghezza del vostro stelo. Ricoprire lo stelo con il cotone verde lavorandoci attorno le catenelle come avete fatto per il rametto. 
Per coprire la curvatura dello stelo preparare una piccola cupolina di cotone avviando 4 catenelle e nella prima fare 9 punti alti ( totale 10), tenere il cotone un po’ lungo e cucirla attorno alla cima dello stelo. 
Come sempre spero di aver spiegato tutto al meglio. 
Vi ho dato solamente un esempio di come realizzare questo fiore all’uncinetto che voi con la vostra fantasia siete libere di modificare e personalizzare.
Un augurio di cuore a tutte le donne che sono speciali e meravigliose ogni giorno dell’anno. 

Buona vita a tutte. Ciao alla prossima!

8 commenti:

  1. Nie widzialam jeszcze w zyciu tak czegoś pięknego. Pozdrawiam serdecznie z Polski.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucyna, ti ringrazio tanto delle belle parole e dei complimenti.

      Elimina
  2. CIAO SEI DAVVERO BRAVISSIMA, VOLEVO CHIEDERTI IN TUTTE LE PIANTE CHE FAI PER IL GAMBO COSA USI ? PER REGGERE IL PESO E FAR STARE TUTTO IN PIEDI ? ANCHE NELLE FOGLIE HAI INSERITO QUALCOSA PER FARLE STARE DRITTE ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Melissa ti ringrazio per i complimenti.
      Per lo stelo utilizzo il filo di ferro plastificato di vari spessori in base al tipo di pianta che devo creare (esempio:lo stelo del ciclamino è più sottile di quello della rosa) e poi lo ricopro di cotone lavorandoci attorno le catenelle.Per le foglie e anche per certe tipologie di petali utilizzo il filo di ferro zincato dello spessore di 0,45mm.,mi aiuta a dare la lformae poterli modellare.
      Spero di averti aiutato.

      Elimina
  3. Wow
    ormai ti segue sempre : le tue creazioni mi piacciono da matti e le spiegazioni sono chiarissime
    davvero tantissimi complimenti e grazie !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia sei gentilissima grazie di cuore per i complimenti.

      Elimina