Amazon

domenica 9 luglio 2017

Spiegazione del Cisto all'uncinetto

“Nella solitudine selvaggia, nel silenzio immenso e profondo il bianco fiore del Cisto”.  
Ricordo un passaggio di una bellissima poesia dedicata al Popolo Sardo dove Grazia Deledda citava appunto questo fiore. Adoro l’aroma resinoso di questa pianta che cresce in luoghi aridi e impervi, lungo scarpate assolate e spazzate dal maestrale. Un fiore con i petali di carta velina   -English-
che durano solo un giorno. Mi piaceva l’idea di ricreare questo fiore all’uncinetto e ora ho il piacere di condividerlo con voi. 

Spiegazione del fiore.


Con il cotone giallo fare 5 catenelle e chiuderle in cerchio. 



  • 1 giro: 10 punti bassi.
  • 2 giro: un punto basso una mezza maglia alta e un punto alto in un unico punto, un punto alto una mezza maglia alta e un punto basso in un unico punto. Ripetere per un totale di 5 volte.
  • 3 giro: cambio colore con il cotone bianco. Un punto alto, 2 punti alti in un punto, 2 punti alti doppi in un punto per 2 volte, 2 punti alti in un punto, un punto alto. Girare il lavoro.  
  • 4 giro: un punto alto, 2 punti alti in un punto, 2 punti alti, 2 punti alti doppi in un punto per 2 volte, 2 punti alti, 2 punti alti in un punto, un punto alto. Girare il lavoro. 
  • 5 giro: una mezza maglia alta, 2 punti alti in un punto, 4 punti alti doppi, 2 punti alti doppi in un punto per 2 volte, 4 punti alti doppi, 2 punti alti in un punto, una mezza mangia alta. Scendere con dei punti bassissimi sino all’inizio del terzo giro e rifare uguale per un totale di 5 petali. 

Spiegazione del bocciolo. 


Avviare 4 catenelle e nella prima fare: 5 punti alti ( totale 6). Girare il lavoro.
Replicare un petalo del fiore partendo dal terzo giro sino al quinto giro. Chiudere il lavoro tenendo il cotone un po’ lungo. 

Spiegazione del pistillo. 

Avviare 5 catenelle e chiuderle in cerchio.
  • 1 giro: 7 catenelle, un punto basso. Ripetere per un totale di 12 archetti. 



Spiegazione del calice. 

Avviare 5 catenelle e chiuderle in cerchio.
  • 1 giro: 9 punti bassi.
  • 2 giro: 2 punti alti in un punto per 3 volte. Girare il lavoro. 
  • 3 giro: 2 punti alti chiusi assieme per tutto il giro. Girare il lavoro. 
  • 4 giro: 3 punti alti chiusi assieme. Scendere con dei punti bassissimi sino al giro dei punti bassi e ripetere uguale per un totale di 3 volte.
Ora tagliare un pezzo di filo di ferro zincato di circa 15 cm e al centro avvolgere più volte del cotone giallo a formare una piccola pallina ( sarà il pistillo del bocciolo). Attorcigliare su se stesso il filo di ferro per bloccare il cotone e continuare per circa 6-7 cm a formare un piccolo stelo. Inserire in ordine: il bocciolo attraverso la prima catenella dei 4 punti alti, avvolgerlo a spirale e cucirlo dandogli la forma semichiusa e poi il calice. Ricoprire il piccolo stelo di cotone verde lavorandoci attorno le catenelle. Questo poi andrà allacciato allo stelo principale. Per lo stelo principale tagliare un pezzo di filo di ferro plastificato della lunghezza adeguata alla composizione che si sta creando. Su una punta avvolgere più volte del cotone giallo ( più chiaro di quello utilizzato per il pistillo) a formare una piccola pallina, curvare la punta dello stelo per bloccare la pallina e ottenere così il piccolo pistillo centrale che farà anche da perno per tenere fermo il tutto. In questo stelo inseriremo in ordine il pistillo, il fiore e il calice, andranno poi allacciati tutti i boccioli e le relative foglie che ora vado a spiegare. 

Spiegazione della foglia.

Le foglie sono accoppiate a 2 tramite il filo di ferro zincato.
Avviare 20 catenelle.
  • 1 giro: 3 punti bassi, 2 mezze maglie alte, 2 punti alti, 5 punti alti doppi, 2 punti alti, 2 mezze maglie alte, 3 punti bassi. Rifare uguale all’altro lato delle catenelle. 
Tagliare un pezzo di filo di ferro zincato che faccia il giro di 2 foglie più altri 2 cm circa per lato e inserirlo alla foglia lavorandoci attorno i punti bassi. Tendere bene il lavoro e attorcigliare per 2-3 volte il filo di ferro su se stesso, fare 2-3 catenelle e senza tagliare il cotone rifare un’altra foglia identica. Scendere poi con dei punti bassissimi sino a raggiungere il filo di ferro e poterci lavorare attorno i punti bassi. La coppia di foglie che avete ottenuto andrà allacciata allo stelo principale insieme a qualche bocciolo. Quando avrete allacciato tutto ricoprite lo stelo con il cotone verde lavorandoci attorno le catenelle una volta a destra e una volta a sinistra dello stelo ( come avete fatto per il piccolo stelo del bocciolo), tranne quel pezzetto che andrà inserito nel vaso. 
Che dire di più, spero di essere stata chiara nelle spiegazioni e insieme alla vostra fantasia e creatività avervi regalato un’idea in più. 
Ciao a tutti alla prossima. 

8 commenti:

  1. scusa, nel riquadro in alto del blog ci sono tutte le piantine lavorate da te. Sarebbe possibile cliccarci sopra ad una che interessa particolarmente ed entrare direttamente nella spiegazione? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, magari...piacerebbe tanto anche a me poter fare questa piccola quanto utile magia ma non ne sono ancora capace. Unica soluzione che ho trovato è creare la barra di ricerca che trovi sulla destra...scrivi il nome del fiore che ti interessa e ti porta direttamente alla sua spiegazione...ovviamente se l'ho fatto all'uncinetto. Spero di averti aiutato.

      Elimina
  2. ADORO ogni tua creazione che nelle tue mani prende vita! Mi sono appassionata ai tuoi lavori e cerco di ricrearli con la stessa tua passione.GRAZIE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto mi ha fatto piacere leggere il tuo commento e ti ringrazio veramente tanto. Ciao buona creazione.

      Elimina
  3. que linda! che vede da lontano per essere confuso con un vero e proprio fiore! hahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie del tuo bellissimo complimento.

      Elimina
  4. Certo che sei un portento: c'è chi ha difficoltà a riconoscere fiori anche diffusissimi e poi arrivi tu che ne riproduci di tutti i tipi all'uncinetto! Brava, bellissimo anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao simpaticissima Anna ti ringrazio tanto per i tuoi complimenti... la mia è una doppia passione che ho sia per Madre Natura che per l'uncinetto e mettendole assieme cerco di dare vita a dei fiori che durano un po di più e mi fa piacere condividerli con voi.

      Elimina