Amazon

venerdì 6 maggio 2016

Incontri meravigliosi




Anche se in giro per la Sardegna i panorami sono sempre spettacolari mi fermo ad osservare la stupenda vegetazione che mi circonda. Tra lecci, querce, olivastri, ginepri, lentischi, mirti e corbezzoli c'è ancora tanto verde ma guardando più attentamente si notano anche tante piccole macchie colorate che al soffio del maestrale sembrano quasi danzare. Sono loro, i fiori selvatici che crescono e fioriscono liberi e indipendenti donandoci tutta la loro bellezza e profumando la nostra vita. La primavera è la festa della natura che come una grande artista con la sua tavolozza di colori crea e dipinge tutti i nostri paesaggi.
A volte non c'è bisogno neanche di addentrarci nei
boschi o nei prati poiché queste meraviglie della natura appaiono anche lungo i bordi delle strade.


Di qualche fiore conosco il nome ma di altri purtroppo no e poiché non sono una esperta di botanica mi limito solamente a mostrarvi la loro bellezza.

Inchinarsi ad osservare un piccolo fiore è un modo bellissimo di rendere omaggio a madre natura. 




















Nessun commento:

Posta un commento