Amazon

domenica 19 aprile 2015

Ciclamini: profumi del sottobosco

Tra i fiori spontanei più belli e profumati ci sono sicuramente anche i ciclamini e uno dei motivi per cui in questo periodo non vedo l'ora di andare a passeggiare per i boschi sono proprio loro. Proprio adesso in primavera riescono a creare delle spettacolari macchie di colore. Io ho il piacere di poterli ammirare anche qua nell'orto in una piccola zona ombreggiata nel bordo campo, si trovano al riparo sotto le siepi insieme al muschio che ha favorito l'ambiente ideale per la loro crescita.







Molto più piccoli di quelli coltivati e anche se non hanno tutte le varietà di colori di quelli ibridi il loro inconfondibile color" ciclamino" è un dono di madre natura. Hanno un piccolo tubero appiattito dalla quale, intorno a febbraio, fuoriescono le prime foglie a forma di cuore e successivamente in primavera cominciano a sbocciare i primi fiori. Credo che producano dei semi o delle altre patatine perché vedo che anno dopo anno aumentano e creano un tappetino molto decorativo. Amo molto questi fiori, mi riportano alla mente la mia infanzia e la collina vicino casa piena di ciclamini dove giocavo e oggi al loro posto ci sono delle case.

In questo angolino di sottobosco coltivo i lamponi che in questo periodo si svegliano mostrando le prime gemme e qualche foglia. Vedo che in questa posizione poco soleggiata e al riparo dal vento crescono bene.

 Credo di avere una qualità di lampone rifiorente perché mi da i primi frutti a Giugno e poi dopo una breve pausa riprende regalandomi i suoi frutti nuovamente da Agosto ad Ottobre e anche a Novembre( dipende dal clima). È una bella pianta che non necessita di particolari cure, a parte abbondante acqua nei mesi caldi e qualche litigata con le cavallette che si mangiano le foglie.
 Il terreno qua è già pacciamato con il muschio, che innaffiandolo anche in estate rimane sempre fresco e credo che tutto l'insieme renda l'ambiente confortevole per la loro ricrescita. Ogni anno le piantine aumentano e spuntano qua e là nuovi germogli che vengono fuori dalle radici, e quando sono tante le tolgo e le sistemo nei vasetti e le regalo a chi non ne ha. D'estate raramente riesco a portare un po'  di lamponi a casa perché li mangio direttamente qua nell'orto mentre faccio i lavori. Non so resistere sono troppo buoni e mi dissetano. Ragazzi non vedo l'ora che arrivi l'estate. Un caro saluto a tutti ciao!      

Nessun commento:

Posta un commento