Amazon

giovedì 19 febbraio 2015

Il mare d'inverno

Il mare d'inverno ti regala delle emozioni incredibili.Percepisci quella sensazione di immenso, di silenzio e di libertà.Ascolti il suo respiro, il rumore delle onde che culla i tuoi pensieri.Senti il suo balsamico profumo che ti infonde una sensazione di benessere profondo.

Quando posso mi piace venire da queste parti, mi piacciono i paesini vicino al mare che in questo periodo sembrano quasi addormentati, dove tutto va al rallentatore.C'è' quella calma che oggi più nessuno considera.Vi racconto una giornata al mare, presentandovi dei luoghi meravigliosi che se ancora non avete visto,spero attraverso queste immagini di farveli conoscere.
Siamo sulla costa sud occidentale del sulcis-iglesiente e partiamo dal promontorio di Capo Pecora caratterizzato da questi particolarissimi sassi di granito arrotondati che occupano gran parte della zona.




Da quassù si abbraccia con lo sguardo spiaggia e pineta della baia di Portixeddu sino alla cima innevata del monte Linas, un panorama mozzafiato.Quella di Portixeddu e' una spiaggia lunga oltre 2 chilometri, divisa quasi a meta' dalla foce di un ruscello.Sabbia chiara e finissima dal fondale basso e sabbioso e acqua trasparente circondata da una folta e bellissima pineta.




















Andiamo avanti e superato il caratteristico paesino di Buggerru deviamo sulla destra per arrivare all'insenatura di Cala Domestica.
Per arrivarci bisogna superare delle piccole dune di sabbia punteggiate  di macchia mediterranea e ti trovi davanti una delle più belle spiagge della Sardegna. Anche Cala Domestica si trova in una ex zona mineraria dove i minerali aspettavano di essere imbarcati.Una piccola galleria scavata nelle rocce conduce ad una piccola caletta con una spiaggia ,molto intima e riparata.Se si ha voglia di fare una bella passeggiata ci s'incammina a sinistra della spiaggia e si sale sul promontorio dove c'è' una torre spagnola e si ammira un panorama come pochi.
Bisogna fermarsi ogni tanto e guardarsi attorno,non si possono assolutamente perdere i magnifici scenari che madre natura ci offre.












Proseguiamo ora per Masua e Nebida attraversando le falesie di roccia calcarea con i suoi colori fantastici che non riesco a fare a meno di ammirare.
Masua piccolissima frazione di Iglesias e vicinissima al borgo costiero di Nebida un tempo era un villaggio di minatori.La spiaggia di Masua nota non solo per la sua bellezza e per il suo passato minerario ma anche per il famoso faraglione di Pan di Zucchero.
Con gli occhi pieni di tutte le bellezze che la natura mi ha offerto ora mi rilasso osservando il continuo movimento del mare, delle sue onde e sento le goccioline benefiche che vengono trasportate dal vento e che semplicemente passeggiando e respirando mi regala tanto benessere.
Ora torno a casa, ma so che il mare e' sempre li stagione dopo stagione e posso tornare a guardarlo, ad ascoltarlo, a parlargli, a sentirmi parte dell'immenso.
Un caro saluto a tutti.

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Mi fa piacere essere riuscita a trasmettere l'incanto che provo davanti alla bellezza della natura e ti ringrazio cara Gioia....ciao buona serata.

      Elimina